macro_chef_640x300_bis

MacroChef: il gusto di cucinare vegetariano e vegano

MacroChef è l’iniziativa del Gruppo Editoriale Macro dedicata a tutti coloro che amano cucinare e gustare la salute

Dal 1° Luglio al 31 Ottobre 2014 moltissimi ristoranti avranno la possibilità di proporre il Menu di MacroChef, e moltissime persone potranno scoprire o approfondire il piacere di stare a tavola con gusto e in piena salute.

L’iniziativa è dedicata a tutti i ristoranti italiani che intendono sfruttare l’autorevolezza in campo di alimentazione sana e naturale che ci siamo guadagnati con la pubblicazione dei nostri Best Seller di cucina, primo tra tutti The China Study e a tutti colore che amano assaporare il buon gusto della salute anche quando pranzano o cenano fuori casa.

Sei un ristoratore?

Noi proponiamo a tutti i ristoratori interessati di mettere in tavola, oltre al loro tradizionale Menu, anche un nuovo Menu preparato ad hoc (da noi, o liberamente costruito dai singoli ristornati in base alle propre preferenze) utilizzando le migliori ricette tratte dai nostri ricettari di cucina vegetariana e vegana.

Un’occasione fantastica per attirare e stupire nuovi clienti con ricette nuove e “diverse”, cucinate all’insegna della salute e del benessere, ma senza dimenticare il buon gusto. Per tutti i ristoranti già avvezzi alle ricette vegetariane e vagane, sarò invece loccasione per rinnovare il proprio menu con piatti sfiziosi e “autorevoli” consigliati dall’esperienza dei nostri migliori autori di cucina. Non è da tutti poter portare in tavola The China Study!

Per aderire all’iniziativa clicca qui.

Ti piace uscire a pranzo e cena fuori?

Ti capita spesso di cenare o pranzara fuori casa? A volte sei stanco dei soliti Menu? Ci tieni a rimanere in forma senza perdere il gusto della buona cucina?

Questa iniziativa fa per te. Visita il sito dedicato all’iniziativa MacroChef e scopri tutti i ristoranti che aderiranno all’iniziativa. Individua quelli più vicini a dove abiti e precipitati a provare nuove ricette vegetariane e vegane preparate con entusiasmo e fantasia.

Assaporare la salute è un’occasione da non perdere!

Partecipa, condividi e diffondi l’iniziativa… non c’è nulla di meglio che contagiare di salute e benessere tutte le persone a cui vuoi bene.

Ti aspettiamo su www.gruppomacro.com/macrochef

Frittelle di Zucca Vegan e senza glutine

Ricetta vegan: Frittelle di zucca vegan e senza glutine

Ricetta delle Frittelle di zucca vegan e senza glutine realizzata da Camiria Tredicine (Una V nel piatto).

La Ricetta è tra le vincitrici del concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI

  • 300 gr di zucca mantovana (peso sbucciata)
  • 6 cucchiai rasi di farina di mais fioretto biologica
  • 3 cucchiaini di pinoli
  • 2 cucchiai rasi di lievito alimentare in scaglie biologico
  • Un pizzico di sale integrale fino
  • Aglio in polvere q.b
  • Erbe di Provenza (rosmarino, timo, maggiorana e basilico) q.b
  • Mix di pepe q.b
  • Olio di semi q.b per ungere la padella

PROCEDIMENTO

Grattugiare a fiammifero la zucca cruda e raccoglierla in una ciotola. Aggiungere una spolverata generosa di aglio in polvere (in mancanza mettere uno spicchio di aglio schiacciato o tritato a pezzettini piccolissimi), una macinata di pepe, il pizzico di sale integrale, i pinoli tritati col coltello quasi a briciole e una macinata di erbe di Provenza.

Far insaporire gli ingredienti mescolando il tutto con un cucchiaio di legno.

Aggiungere un cucchiaio per volta la farina di mais fioretto (a grana molto fine per intenderci) e mescolare sempre con il cucchiaio facendo assorbire a quest’ultima l’umidità della zucca grattugiata e i due cucchiai di lievito alimentare in scaglie.

Per compattare meglio il composto impastare con le mani.

Ungere una padella con dell’olio di semi e scaldare.

Con le mani prelevare tante palline di impasto, grandi come un noce con il guscio, arrotolarle, schiacciarle fra le mani e adagiarle nella padella schiacciandole ancora con le dita e, se dovesse servire, appiattirle ancora.

Cuocere a fuoco basso per 3 – 4 minuti per lato facendole dorare.

Servire le frittelle fredde o tiepide.

farinata-di-lenticchie

Ricetta vegana: Farinata di Lenticchie

Ricetta vegana della Lenticchiata (o Farinata di lenticchie) realizzata da Marinella Mazzola.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI

  • 150 gr. di farina di lenticchie verdi,
  • 1/2 litro di acqua
  • 1/3 bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • sale

PER IL CONTORNO

  • zucchine e zucca arrostite
  • cavolo nero piccante.

PROCEDIMENTO

Mettere la farina in una ciotola ed aggiungere l’acqua un po’ alla volta, amalgamando l’impasto, aggiungere un pizzico di sale.

Coprire una teglia alta con carta forno e versarvi l’olio. Versare l’impasto nella teglia e mescolare con un cucchiaio, in modo che l’olio salga parzialmente in cima.

Preriscaldare il forno e cuocere a 220° per 30 minuti, poi accendere solo il grill per 5 minuti per ottenere la crosticina dorata in superficie. Servire calda con le verdure arrostite.

Il cavolo nero è stato lavato bene e messo direttamente in padella con aglio, peperoncino ed un filo d’olio, salato e scottato per pochi minuti.

crostata-mele-vegan

Ricetta vegana: Crostata di Mele Vegan

Ricetta realizzata da Eva Olivieri.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la SaluteIscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA

  • 500 farina di farro integrale
  • 1 cucchiaio di amido
  • 150 gr zucchero di canna o 2 mestolini di sciroppo di riso
  • 120 gr olio di girasole deodorato
  • Un pizzico di sale
  • 2 limoni grattugiati
  • 1 cucchiaino di cremortartaro
  • 2 kg di mele piccole biologiche
  • Poco latte di soia

INGREDIENTI PER LA CREMA

  • 1 lt di latte di soia
  • 80 gr di amido di mais
  • Bucce di 2 Limoni
  • Succo di un limone
  • 2 mestolini di sciroppo di riso
  • 1 Pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Mescolare la farina con l’olio sfregandola bene tra le mani in modo che si amalgami uniformemente, aggiungere il malto (o lo zucchero), il pizzico di sale, le scorze di limone, l’amido di mais, il cremortartaro e poco latte di soia prestando attenzione a non esagerare, ma a creare una consistenza pari alla pasta frolla tradizionale, quindi avvolgerla nella carta velina e riporre in frigorifero a riposare.

Nel frattempo preparare la crema: per prima cosa spremere il succo di un limone e grattugiare la scorza di due, metterli da parte e stemperare il latte di soia con l’amido di mais portandolo a bollore, aggiungere lo sciroppo di riso e la scorza dei limoni, fare bollire fino a che la crema non si sia rappresa (qualche minuto), spegnere ed aggiungere il succo di limone. Tirare fuori la pasta dal frigo e tirarla con il matterello , metterla su una ruota da crostata e ricoprirla con la crema.

A parte, tagliare le mele in 4 parti incidendo su ogni fetta dei piccoli tagli così da evitare che fuoriesca il liquido durante la cottura, disporle in forma circolare sulla crema e cospargerle (facoltativo) con pochissimo zucchero di canna integrale.

Infornare a 150 gradi a forno ben preriscaldato per una ventina di minuti.

Verificare con la prova stecchino lungo i bordi prima di estrarla.

funghi-fantasia

Ricetta vegana: Funghi Fantasia

Ricetta realizzata da Maria Grazia Sereni.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI (dosi per 2 persone)

  • 200 g tofu al naturale
  • 10 olive nere
  • 4 fette biscottate integrali non dolci
  • 1 pizzico di basilico in polvere
  • Maionese di riso in tubetto
  • 2 pomodori tondi rossi medi
  • Semi di zucca

PROCEDIMENTO

Tagliare il tofu a dadini e metterlo in una terrina con le olive, il basilico e un po’ di sale. Lasciare riposare per una mezzora.

Ridurre in polvere le fette biscottate, unirvi la marinata di tofu e aggiustare di sale. Passare il tutto nel mixer. Deve risultare un panetto molto sodo. Se non lo fosse abbastanza, aggiungere altre fette biscottate grattugiate.

Preparare un piatto ovale sul cui fondo si disporranno i semi di zucca in modo tale da coprirlo.

Con il composto di tofu formare una palla, dividerla quindi a metà e dare a entrambe la forma di un gambo di fungo, il cui fondo dovrà essere piatto per poter meglio aderire ai semi di zucca.

Tagliare i pomodori a metà in senso orizzontale, pulire la parte superiore rotonda dai semi, lavarla e asciugarla per bene. Porre le due metà dei pomodori sui rispettivi gambi.

Mettere la composizione sul piatto di portata, quindi con il tubetto di maionese disegnare diverse macchie sui pomodori, in modo da farli assomigliare alle cappelle dei funghi.

SUGGERIMENTI

Si potrebbe anche guarnire il tutto con ciuffetti di valeriana.

hamburger-di-fagioli

RICETTA VEGANA: Hamburger di fagioli

I vostri ragazzi insistono per mangiare ogni tanto gli Hamburger ma voi li amate troppo per dire sì? Eccovi la soluzione! Una ricetta veloce e facile per preparare degli Hamburger alternativi, salutari e leggeri, in linea con i principi della dieta vegana.

INGREDIENTI

1 tazza di fagioli secchi già ammollati
5 cm di alga kombu
1 cucchiaio di pangrattato
1 tazza di cipolle finemente tritate
1 cucchiaio di succo di zenzero
3 foglie di salvia finemente tritate
1/2 cucchiaino di timo
1/2 cucchiaio di shoyu
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO

  • Mettere in una pentola i fagioli e l’alga con abbondante acqua e cuocere per circa 40 minuti.
  • Una volta cotti i fagioli, saltare la cipolla nell’olio, aggiungere timo, salvia, zenzero e shoyu e cuocere per 1 minuto.
  • Schiacciare i fagioli cotti.
  • Unire il pangrattato, la cipolla precedentemente saltata e fare un impasto.
  • Lasciar riposare per qualche minuto.
  • Con le mani umide preparare delle polpette schiacciate.
  • Scaldare una pentola, aggiungere l’olio e rosolare gli hamburger da ambo le parti.
  • Decorare un piatto con foglie di insalata e disporvi il tutto.

Buon appetito!

strufato-di-lenticchie

RICETTA VEGANA: Stufato Katmandu

Questo stufato di lenticchie rosse e patate dolci è un piatto dal sapore delicatamente dolce o speziato che può essere gustato da solo o con un semplice raita (insalata indiana) preparata con yogurt di soia, semi di cumino tostati e cetrioli.

INGREDIENTI

Per 4 persone
1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di cumino in polvere
1 cucchiaino di semi di finocchio
3 cucchiaini di curry in polvere
½ cucchiaino di coriandolo in polvere
½ cucchiaino di curcuma in polvere
1 presa di cannella
400 g di lenticchie rosse biologiche, sciacquate
1 patata dolce media, a dadini
2 carote, a dadini
1 cipolla rossa media, a dadini
4 spicchi d’aglio, tritati
1 l d’acqua
sale rosa dell’Himalaya
1 mazzetto di coriandolo fresco, tritato

PROCEDIMENTO

  • In una padella di ghisa tostate a fiamma alta i semi e la polvere di cumino e i semi di finocchio insieme al curry, al coriandolo, alla curcuma e alla cannella, finché i semi di cumino cominciano a scoppiettare.
  • Aggiungete le lenticchie rosse e mescolate finché le spezie saranno ben miscelate. Versate una spruzzata d’acqua e continuate la cottura mescolando. Aggiungete la patata dolce, le carote, la cipolla e 1 l d’acqua.
  •  Mescolate, coprite e portate a ebollizione, poi mescolate ancora, riducete la fiamma e sobbollite per circa 20 minuti finché le patate dolci e le lenticchie saranno cotte. Aggiungete sale a piacere e servite guarnito di coriandolo fresco.

Buon appetito!

 

ceviche-di-fagioli

RICETTA VEGANA: Ceviche di fagioli

Eccovi una variante vegana della tradizionale Ceviche di pesce crudo. La Ceviche è un piatto tipico della gastronomia dei paesi dell’America latina che si affacciano sul Pacifico. Anche noi, fan della dieta vegana, ora possiamo assaggiare questa variante alternativa di un piatto dal sapore… latino americano.

 

 

 

INGREDIENTI

1 cipolla rossa media, a dadini
1 cetriolo medio, a dadini
2 pomodori medi, a dadini
10 g di coriandolo fresco, tritato
1 barattolo di fagioli bianchi, scolati e sciacquati
1 avocado, a dadini
il succo di 2 lime
un pizzico di sale marino
tortilla chips a basso contenuto di grassiù

PROCEDIMENTO

In una terrina di medie dimensioni unite la cipolla, il cetriolo, i pomodori e il coriandolo fresco.
Aggiungete i fagioli, l’avocado e il succo di lime.
Aggiustate di sale.
Sbriciolate le tortilla chips sull’insalata e servite.

SUGGERIMENTI

Invece di sbriciolare le tortilla chips, potrete servirle intere e usare l’insalata come salsa per intingerle.

Buon appetito!