convincere-figli-a-mangiare-verdure

Come cambiare le abitudini alimentari in famiglia

I consigli e l’esperienza del Dottor Fuhrman per chi desidera cambiare regime alimentare ma si scontra con le abitudini alimentari della famiglia. Ottimi consigli per convincere i figli a mangiare cibi sani.

Come faccio se la mia famiglia non vuole seguire questa alimentazione (Dieta Furhman)?

Nessuno può essere costretto. Incoraggiate la vostra famiglia a capire cosa state facendo e a leggere questo libro, così potranno sostenervi. Il segreto è che loro capiscano per l’amore e il rispetto che hanno per voi e non perché voi cercate di cacciar loro in gola questi cibi. Quella semmai sarà una loro decisione successiva. Il miglior modo di aiutare gli altri è essere d’esempio.

Dimagrite, mettetevi in grande forma e aspettate che amici e familiari vi chiedano come avete fatto. Pochissime persone obiettano alla presenza di cibo sano se non portate loro via gli alimenti che desiderano. Potete anche preparare pasti sani per voi e un po’ di cibo extra per il resto della famiglia. Nel tempo diventerà sempre più facile. Ricordate sempre che certe persone hanno bisogno di più tempo per cambiare.

Una mia paziente, Debra Caruso, si è trovata di fronte a questo dilemma. I figli, due adolescenti, maschio e femmina, non volevano assolutamente seguire questo regime alimentare.

Debra sapeva che sarebbe stato meglio anche per loro perdere peso. Entrava un sacco di cibo spazzatura nella sua casa ed era una tentazione anche per lei. Malgrado ciò, Debra ha perso quasi 23 chili quel primo anno. Fortunatamente, aveva un marito che la amava e la sosteneva e che ha fatto del suo meglio per aiutarla. La prima cosa che fece fu acquistare un altro frigorifero che mise in garage. Debra e il marito riunirono anche i figli e spiegarono per bene che la nuova regola prevedeva che tutto il cibo insalubre fosse conservato in contenitori nel frigorifero in garage. Se i ragazzi avessero voluto qualcosa di diverso rispetto a quanto cucinava la madre, avrebbero potuto prepararselo da soli e poi pulire. Debra concordò di cucinare i loro piatti preferiti, quello che volevano, due volte la settimana. Certi cibi vietati come i gelati, il formaggio e altri dessert non sarebbero stati ammessi in casa. Dovevano mangiarli da qualche altra parte. Debra e il marito portarono anche i figli in un negozio di alimenti naturali per acquistare snack più sani. Fu un bene dare voce anche ai ragazzi su quanto avrebbero mangiato.

Alla fine, l’intera famiglia venne a due mie conferenze, dopo di che anche i figli di Debra scelsero di mangiare in modo sano.

Potrebbe non accadere la stessa cosa a voi, ma le cose importanti a casa sono il compromesso e la pazienza.

Tratto da Mangiare per Vivere – Eat To Live del dottor Joel Fuhrman

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *