Frittelle di Zucca Vegan e senza glutine

Ricetta vegan: Frittelle di zucca vegan e senza glutine

Ricetta delle Frittelle di zucca vegan e senza glutine realizzata da Camiria Tredicine (Una V nel piatto).

La Ricetta è tra le vincitrici del concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI

  • 300 gr di zucca mantovana (peso sbucciata)
  • 6 cucchiai rasi di farina di mais fioretto biologica
  • 3 cucchiaini di pinoli
  • 2 cucchiai rasi di lievito alimentare in scaglie biologico
  • Un pizzico di sale integrale fino
  • Aglio in polvere q.b
  • Erbe di Provenza (rosmarino, timo, maggiorana e basilico) q.b
  • Mix di pepe q.b
  • Olio di semi q.b per ungere la padella

PROCEDIMENTO

Grattugiare a fiammifero la zucca cruda e raccoglierla in una ciotola. Aggiungere una spolverata generosa di aglio in polvere (in mancanza mettere uno spicchio di aglio schiacciato o tritato a pezzettini piccolissimi), una macinata di pepe, il pizzico di sale integrale, i pinoli tritati col coltello quasi a briciole e una macinata di erbe di Provenza.

Far insaporire gli ingredienti mescolando il tutto con un cucchiaio di legno.

Aggiungere un cucchiaio per volta la farina di mais fioretto (a grana molto fine per intenderci) e mescolare sempre con il cucchiaio facendo assorbire a quest’ultima l’umidità della zucca grattugiata e i due cucchiai di lievito alimentare in scaglie.

Per compattare meglio il composto impastare con le mani.

Ungere una padella con dell’olio di semi e scaldare.

Con le mani prelevare tante palline di impasto, grandi come un noce con il guscio, arrotolarle, schiacciarle fra le mani e adagiarle nella padella schiacciandole ancora con le dita e, se dovesse servire, appiattirle ancora.

Cuocere a fuoco basso per 3 – 4 minuti per lato facendole dorare.

Servire le frittelle fredde o tiepide.

strangolapreti-trentina

Ricetta vegetariana: Strangolapreti alla Trentina

Ricetta vegetariana degli Strangolapreti alla Trentina realizzata da Giulia Palombo.

La Ricetta è tra le vincitrici del concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI (per 5 persone)

  • 1kg di pane raffermo
  • 500g di spinaci o altre verdure
  • 2 uova
  • 0,5l di latte d’avena
  • Olio di oliva
  • Farina di semi integrale
  • Noce moscata
  • Foglie di salvia
  • Sale, pepe e cipolla q.b.

PROCEDIMENTO

Mettere in ammollo (per circa tre ore) nel latte tiepido il pane raffermo tagliato a dadetti; aggiungere gli spinaci (o altre verdure), precedentemente lessati e tritati in poca acqua leggermente salata, dopo averli fatti saltare nel burro e insaporiti con sale, pepe e noce moscata.

Unire la cipolla tritata finemente e rosolata nell’olio, le uova, il sale e poca farina. Amalgamare bene il composto con un mestolo di legno.

Confezionare quindi gli Strangolapreti nella forma desiderata (a palline, a forma di cucchiaio, di gnocco, ecc.) e versare in acqua bollente salata; quando riaffiorano sono cotti e quindi vanno scolati e serviti con olio e parmigiano vegetale, aromatizzato con salvia.

SUGGERIMENTI

Gli strangolapreti sono buonissimi anche accompagnati con del sugo di pomodoro.

farinata-di-lenticchie

Ricetta vegana: Farinata di Lenticchie

Ricetta vegana della Lenticchiata (o Farinata di lenticchie) realizzata da Marinella Mazzola.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI

  • 150 gr. di farina di lenticchie verdi,
  • 1/2 litro di acqua
  • 1/3 bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • sale

PER IL CONTORNO

  • zucchine e zucca arrostite
  • cavolo nero piccante.

PROCEDIMENTO

Mettere la farina in una ciotola ed aggiungere l’acqua un po’ alla volta, amalgamando l’impasto, aggiungere un pizzico di sale.

Coprire una teglia alta con carta forno e versarvi l’olio. Versare l’impasto nella teglia e mescolare con un cucchiaio, in modo che l’olio salga parzialmente in cima.

Preriscaldare il forno e cuocere a 220° per 30 minuti, poi accendere solo il grill per 5 minuti per ottenere la crosticina dorata in superficie. Servire calda con le verdure arrostite.

Il cavolo nero è stato lavato bene e messo direttamente in padella con aglio, peperoncino ed un filo d’olio, salato e scottato per pochi minuti.

tiramisu-light

Ricetta vegetariana: Tiramisù Light

Ricetta vegetariana del Tiramisù light realizzata da Silvia Morelli.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI

  • 300 gr. di biscotti con grassi vegetali
  • 2 tazzine di caffè
  • 4 bustine di stevia
  • 400 gr. di panna vegetale
  • 100 gr. di cioccolato fondente
  • Cioccolato in polvere q.b.

PROCEDIMENTO

Montare la panna vegetale, disporre i biscotti in una terrina e bagnarli con il caffè, disporre uno strato di panna con i pezzettini di cioccolato fondente, poi fare altri strati di biscotti bagnati nel caffè e panna.
In ultimo spolverare con il cacao in polvere.
Buon appetito.

pane-crudista

Ricetta crudista: Pane crudista

Ricetta del Pane crudista realizzata da Vegan Goes Raw.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI

  • 700 g di semi misti
  • 450 g di acqua
  • Sale q.b
  • 4 cucchiai di psyllium husk (facoltativo)

PROCEDIMENTO

I semi usati: metà semi di lino scuri e gialli (messi in ammollo per la notte) e l’altra metà un misto di semi di zucca, girasole, canapa, e un po’di sesamo.

3-4 cucchiaini di sale.

Mescoli il tutto, frulli e poi formi il tuo pane. Lo metti nell’essiccatore per 2 ore prima di tagliarlo a fette, poi 1 notte intera a fette.

Si possono aggiungere degli anacardi e anche dell’ olio d’oliva volendo. Tutto qui!

sformato-miglio-quinoa

Ricetta senza glutine: Sformato di Miglio e Quinoa

Ricetta realizzata da Barbara Giovanetti.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI

  • 300 gr di miglio
  • 100 gr di quinoa mista
  • 1 zucca lunga di media grandezza
  • 3 porri
  • Olio di semi di girasole
  • 1 confezione di panna di miglio
  • 200 gr di tofu naturale (se possibile quello morbido)
  • Qualche foglia di basilico

PROCEDIMENTO

Tolgo la buccia ed i semi alla zucca, taglio a dadoni la polpa e la lesso in acqua salata. In un pentolino a parte sbollento per pochi minuti il tofu. Pulisco i porri e li taglio a rondelle sottili, li metto a stufare in padella con poco olio e qualche cucchiaio di acqua. Aggiungo il miglio e la quinoa (che ho fatto tostare 1 minuto) aggiungo ancora acqua e porto a cottura.

Schiaccio la zucca ed il tofu e li aggiungo ai cereali.

Aggiungo anche la panna vegetale e il basilico e mescolo per bene tutto.

Ungo leggermente una teglia antiaderente, verso tutto dentro e metto in forno a gratinare per 10 o 15 minuti.

Lascio stemperare qualche minuto e poi servo.

INFO E SUGGERIMENTI

Miglio e quinoa sono naturalmente privi di glutine.

Possono quindi essere consumati dai celiaci e da chi è intollerante al glutine. Chi soffre di celiachia sa già come muoversi, cosa cercare in etichetta ecc. Ma per chi non soffre di questo disturbo ed invita a cena, magari per la prima volta, una persona che ha questo problema occorre fare molta attenzione.

Comperare miglio e quinoa, anche biologici, non basta. In etichetta deve esserci scritto glutenfree; perché anche gli alimenti naturalmente privi di glutine possono essere contaminati se lavorati in stabilimenti misti.

tortino-cicoria-patate

Ricetta vegetariana: Tortino di Cicoria e Patate

Realizzata da Chiara Scarazzato.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la SaluteIscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

Che fare con un cespo di cicoria, volendo risolvere una cena? Cercando qua e là, e mettendo insieme pezzi di altre ricette ho inventato questo tortino…

INGREDIENTI

  • 1 cespo di cicoria
  • 2 patate
  • 1 uovo
  • Un pezzo di caciotta affumicata
  • Mezza cipolla
  • 2 cucchiai di farina
  • Sale q.b
  • Un pizzico di peperoncino
  • Una spolverata di pangrattato

PROCEDIMENTO

Lavare e tagliare a pezzi la cicoria. Farla cuocere (io cuocio al vapore). Sbucciare, lavare, tagliare a cubetti e cuocere le patate (a vapore anche queste).

Quindi le patate cotte vanno schiacciate e messe in una ciotola.

Tritare la cipolla e tagliare a pezzetti piccoli anche la caciotta.

Mescolare assieme tutti gli ingredienti, mettere in una pirofila da forno stendendo bene e spolverare la superficie con un po’ di pangrattato.

Io ho sporcato il fondo di olio evo, ma si può usare la carta forno senza servirsi di grassi.

Accendere il forno a 180 gradi ed infornare, a forno caldo, per circa una mezz’oretta.

crostata-mele-vegan

Ricetta vegana: Crostata di Mele Vegan

Ricetta realizzata da Eva Olivieri.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la SaluteIscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA

  • 500 farina di farro integrale
  • 1 cucchiaio di amido
  • 150 gr zucchero di canna o 2 mestolini di sciroppo di riso
  • 120 gr olio di girasole deodorato
  • Un pizzico di sale
  • 2 limoni grattugiati
  • 1 cucchiaino di cremortartaro
  • 2 kg di mele piccole biologiche
  • Poco latte di soia

INGREDIENTI PER LA CREMA

  • 1 lt di latte di soia
  • 80 gr di amido di mais
  • Bucce di 2 Limoni
  • Succo di un limone
  • 2 mestolini di sciroppo di riso
  • 1 Pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Mescolare la farina con l’olio sfregandola bene tra le mani in modo che si amalgami uniformemente, aggiungere il malto (o lo zucchero), il pizzico di sale, le scorze di limone, l’amido di mais, il cremortartaro e poco latte di soia prestando attenzione a non esagerare, ma a creare una consistenza pari alla pasta frolla tradizionale, quindi avvolgerla nella carta velina e riporre in frigorifero a riposare.

Nel frattempo preparare la crema: per prima cosa spremere il succo di un limone e grattugiare la scorza di due, metterli da parte e stemperare il latte di soia con l’amido di mais portandolo a bollore, aggiungere lo sciroppo di riso e la scorza dei limoni, fare bollire fino a che la crema non si sia rappresa (qualche minuto), spegnere ed aggiungere il succo di limone. Tirare fuori la pasta dal frigo e tirarla con il matterello , metterla su una ruota da crostata e ricoprirla con la crema.

A parte, tagliare le mele in 4 parti incidendo su ogni fetta dei piccoli tagli così da evitare che fuoriesca il liquido durante la cottura, disporle in forma circolare sulla crema e cospargerle (facoltativo) con pochissimo zucchero di canna integrale.

Infornare a 150 gradi a forno ben preriscaldato per una ventina di minuti.

Verificare con la prova stecchino lungo i bordi prima di estrarla.

funghi-fantasia

Ricetta vegana: Funghi Fantasia

Ricetta realizzata da Maria Grazia Sereni.

La Ricetta ha partecipato al concorso Cucina la Salute. Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui nostri concorsi!

INGREDIENTI (dosi per 2 persone)

  • 200 g tofu al naturale
  • 10 olive nere
  • 4 fette biscottate integrali non dolci
  • 1 pizzico di basilico in polvere
  • Maionese di riso in tubetto
  • 2 pomodori tondi rossi medi
  • Semi di zucca

PROCEDIMENTO

Tagliare il tofu a dadini e metterlo in una terrina con le olive, il basilico e un po’ di sale. Lasciare riposare per una mezzora.

Ridurre in polvere le fette biscottate, unirvi la marinata di tofu e aggiustare di sale. Passare il tutto nel mixer. Deve risultare un panetto molto sodo. Se non lo fosse abbastanza, aggiungere altre fette biscottate grattugiate.

Preparare un piatto ovale sul cui fondo si disporranno i semi di zucca in modo tale da coprirlo.

Con il composto di tofu formare una palla, dividerla quindi a metà e dare a entrambe la forma di un gambo di fungo, il cui fondo dovrà essere piatto per poter meglio aderire ai semi di zucca.

Tagliare i pomodori a metà in senso orizzontale, pulire la parte superiore rotonda dai semi, lavarla e asciugarla per bene. Porre le due metà dei pomodori sui rispettivi gambi.

Mettere la composizione sul piatto di portata, quindi con il tubetto di maionese disegnare diverse macchie sui pomodori, in modo da farli assomigliare alle cappelle dei funghi.

SUGGERIMENTI

Si potrebbe anche guarnire il tutto con ciuffetti di valeriana.

insalata-libanese

Ricetta crudista: Insalata libanese con Menta

Una ricetta veloce e salutare, a prova di bilancia, per rimanere in forma con colore e allegria anche durante i mesi invernali. Adatta a chi segue un’alimentazione crudista, a chi vuole gustare un piatto salutare e depurativo o a chi non ha voglia di accendere i fornelli.

INGREDIENTI

per 4 persone
1 cuore di lattuga romana
2 cetrioli
10 ravanelli interi
1 peperone rosso
1 limone
3 cucchiai di olio d’oliva extravergine
prezzemolo, dragoncello
sale marino integrale e pepe

PROCEDIMENTO

  • Disponete su un piatto da portata le foglie della lattuga precedentemente lavate e asciugate accuratamente.
  • Pelate i cetrioli e tagliateli a metà, aggiungete i ravanelli tagliati a fettine e il peperone rosso tagliato a striscioline.
  • Condite con il succo di limone e l’olio d’oliva extravergine.
  • Insaporite con un pizzico di sale, pepe e le foglie delle erbe aromatiche spezzettate con le mani.

Buon appetito!

pizza-crudista

Ricetta crudista: Pizza

A chi non piace la pizza? Eppure purtroppo col diffondersi delle intolleranze alimentari questo gustoso piatto crea sempre più problemi a un numero crescente di persona. Quella che vi proponiamo oggi è la versione crudista della pizza napoletana, leggera, dietetica e a prova di fastidiosi gonfiori. Provare per credere!

Per questa ricetta, che permette di preparare un pane alternativo, servono alcuni strumenti: l’essiccatore, il frullatore e un macinino da caffè. In alternativa all’essiccatore si può usare il forno a bassissima temperatura (non oltre i 40 gradi) per diverse ore, per non distruggere gli enzimi.

INGREDIENTI

PER LA BASE

2 tazze di semi di lino ridotti in polvere col macinacaffè
1 tazza di mandorle ridotte in polvere col macinacaffè
1 tazza di peperone a cubetti
1 tazza di polpa di carota frullata
1 tazza di pomodori secchi
erbe e aromi a piacere (basilico, origano, aglio, cipolla)
1 cucchiaio di succo di limone
sale q.b.
acqua q.b.

PER IL CONDIMENTO

3 pomodori
3 pomodori secchi
3 datteri
basilico
origano
aglio tritato
olive
rucola
funghi

PROCEDIMENTO

PER LA BASE

  • Ammollare per 30 minuti i pomodori secchi e poi scolarli. Mettere nel frullatore i pomodori, il peperone, gli aromi e frullare fino a omogeneizzare il tutto.
  • Aggiungere un po’ alla volta le farine di mandorle e di semi di lino e la polpa di carota e l’acqua necessaria a rendere l’impasto morbido ma non troppo (come la pasta da pane).
  • Spalmare l’impasto nella teglia dell’essiccatore ricoperta da carta da forno, lo strato deve essere spesso un centimetro e mezzo.
  • Essiccare per 15 ore finché diventerà solido

PER IL CONDIMENTO

  • Condire la base per pizza con una salsa di pomodoro ottenuta frullando i pomodori freschi con i pomodori secchi e i datteri.
  • Decorare poi la pizza con basilico, origano, aglio, olive, rucola, funghi o altre verdure ed erbe aromatiche a piacere.
  • Mangiare subito o infilare di nuovo nell’essiccatore per qualche ora prima di gustare.

Buona pizzata!

insalata-greca-con-pinoli

Ricetta crudista: Insalata greca con pinoli

Un piatto colorato, fresco, sano e nutriente che si prepara senza difficoltà e senza fornelli. Adatto anche a chi segue un’alimentazione crudista o a  chi vuole rimanere in forma.

INGREDIENTI PER 6-8 PORZIONI

PER L’INSALATA

400 g di insalatina verde mista
1 cipolla rossa, a dadini
1 peperone rosso, privato dei semi e tagliato a dadini
100 g di pomodori ciliegini, tagliati in quarti
1 cetriolo grande, a fettine
40 g di olive nere, a pezzetti
30-60 g di pinoli o di noci a pezzetti

PER IL CONDIMENTO

½ panetto di tofu molto compatto, sbriciolato
125 ml di aceto di vino rosso
2 cucchiaini di succo di limone
½ cucchiaino di sale
1 cucchiaino di origano
¼ di cucchiaino di timo
¼ di cucchiaino di pepe nero

PROCEDIMENTO

  • Mettete in un’insalatiera grande l’insalatina, la cipolla, il peperone, il pomodoro, il cetriolo, le olive e i pinoli (o le noci).
  • Per il condimento, mescolate tutti gli ingredienti in una scodella e lasciatevi a marinare il tofu per 1 ora.
  • Versate il condimento sull’insalata e girate per distribuire in modo uniforme.

E buon appetito!

sformatini-dicatalogna-e-piantaggine

Ricetta Vegetariana: Sformatini di catalogna e piantaggine

Vi capita di avere voglia di mangiare qualcosa di nuovo? Qualcosa di sfizioso ma “alternativo”? Questa ricetta vegetariana è l’alternativa giusta ai solito secondi che siamo abituati a mangiare. Veloce, economica  e salutare è davvero un peccato non mettersi subito ai fornelli.

INGREDIENTI per 4 persone

200 g di cimette di catalogna
100 g di piantaggine
2 patate a pasta gialla
2 uova
1 rametto di salvia melone
2 cucchiai di olio d’oliva extravergine
1 spicchio d’aglio
sale e pepe

PROCEDIMENTO

  • Cuocete le patate a vapore, quindi schiacciatele in una terrina.
  • Aggiungete le uova, salate e pepate.
  • Oliate 4 stampini di silicone e riempiteli con la crema di patate.
  • Infornate a 180°C per 30 minuti circa.
  • Nel frattempo lavate bene le erbe selvatiche.
  • In una padella mettete un filo d’olio e lo spicchio d’aglio schiacciato.
  • Lasciate insaporire, levate lo spicchio d’aglio e mettetevi le erbe, saltatele e fuoco vivo, quindi spegnete.
  • Togliete gli sformatini dal forno e serviteli con le erbe calde e qualche foglia di salvia melone.
Che profumino… si mangia!

burritos-messicani

Ricetta Vegetariana: Burritos Messicani

Ecco una gustosa variante vegetariana dei soliti Burritos messicani di carne. Facilissimi da preparare, leggeri e sfiziosi. Un’idea originale per cambiare menu e provare ogni tanto qualcosa di nuovo.

INGREDIENTI

la polpa schiacciata di 1 avocado
1 peperone rosso privato dei semi e tagliato a tocchetti
1 piccola zucchina tagliata a tocchetti
1 pomodoro tagliato a tocchetti
1/8 di cavolo affettato finemente (1 tazza e 1/4)
1/4 di cetriolo tagliato a tocchetti
1/4 di tazza di mais fresco o surgelato (vedi nota)
2 cucchiai di coriandolo fresco tritato
1 cipollotto verde a fettine
1/4 di cucchiaino di salsa piccante
1/4 di cucchiaino di sale marino integrale
le foglie di una testa di lattuga (o 6 Tortillas di mais) per realizzare i burritos.

PROCEDIMENTO

  • In una terrina capiente mescolate con cura l’avocado, il peperone, la zucchina, i pomodori, il cavolo, il cetriolo, il mais, il coriandolo, il cipollotto, la salsa piccante e il sale.
  • Posizionare qualche cucchiaiata della mistura su ogni foglia di lattuga e servire immediatamente.
  • Conservare il composto rimasto in un contenitore ermetico e in frigorifero per non più di 12 ore.

Buon appetito!

flan-di-zucca-all'arancia

Ricetta vegetariana: Flan di zucca all’arancia

Come potremmo definire questa sfiziosa ricetta? Una crostata di zucca leggera, senza crosta, con meno grassi e meno zuccheri… ma buonissima! Provare per credere.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1 zucca di circa 400 grammi (2 tazza) ridotta in purè
1 arancia biologica
2 uova
60 ml (3/4 di tazza) di latte
55 grammi (1/4 di tazza) di zucchero di canna
un pizzico di zenzero, di cannella e di noce moscata

PROCEDIMENTO

  • Preriscaldate il forno a 180 °C.
  • Tagliate a cubetti la polpa della zucca. Riempite una pentola con un po’ d’acqua, aggiungete la zucca, coprite e fate cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti.
  • Scolate e riducete in purè con un mixer o un robot da cucina. Saltate questo passaggio se utilizzate della purea in scatola.
  • Grattugiate la scorza dell’arancia in una grande scodella.
  • Mettete da parte gli spicchi per la decorazione finale.
  • Sbattete le uova con la scorza grattugiata. Aggiungete la purea e gli altri ingredienti. Mescolate bene.
  • Versate il composto in stampini individuali. Mettete un po’ d’acqua in una pirofila da forno e poi disponetevi gli stampini.
  • Cuocete al forno per 30-45 minuti a seconda della profondità degli stampini. Servite caldi o freddi. Guarnite con filetti d’arancia o con spicchi di clementini.

Variante: Giocate con spezie diverse per variare il sapore. Potete aggiungere chiodi di garofano o scegliere di preparare un flan salato sostituendo lo zucchero di canna e le spezie con erbe aromatiche e formaggio grattugiato.

Note: I filetti d’arancia si preparano sbucciando il frutto ed eliminando la parte bianca da ogni spicchio. Se nelle ricette si usa scorza d’arancia, di limone o di lime, meglio scegliere prodotti biologici.

hamburger-di-fagioli

RICETTA VEGANA: Hamburger di fagioli

I vostri ragazzi insistono per mangiare ogni tanto gli Hamburger ma voi li amate troppo per dire sì? Eccovi la soluzione! Una ricetta veloce e facile per preparare degli Hamburger alternativi, salutari e leggeri, in linea con i principi della dieta vegana.

INGREDIENTI

1 tazza di fagioli secchi già ammollati
5 cm di alga kombu
1 cucchiaio di pangrattato
1 tazza di cipolle finemente tritate
1 cucchiaio di succo di zenzero
3 foglie di salvia finemente tritate
1/2 cucchiaino di timo
1/2 cucchiaio di shoyu
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO

  • Mettere in una pentola i fagioli e l’alga con abbondante acqua e cuocere per circa 40 minuti.
  • Una volta cotti i fagioli, saltare la cipolla nell’olio, aggiungere timo, salvia, zenzero e shoyu e cuocere per 1 minuto.
  • Schiacciare i fagioli cotti.
  • Unire il pangrattato, la cipolla precedentemente saltata e fare un impasto.
  • Lasciar riposare per qualche minuto.
  • Con le mani umide preparare delle polpette schiacciate.
  • Scaldare una pentola, aggiungere l’olio e rosolare gli hamburger da ambo le parti.
  • Decorare un piatto con foglie di insalata e disporvi il tutto.

Buon appetito!

strufato-di-lenticchie

RICETTA VEGANA: Stufato Katmandu

Questo stufato di lenticchie rosse e patate dolci è un piatto dal sapore delicatamente dolce o speziato che può essere gustato da solo o con un semplice raita (insalata indiana) preparata con yogurt di soia, semi di cumino tostati e cetrioli.

INGREDIENTI

Per 4 persone
1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di cumino in polvere
1 cucchiaino di semi di finocchio
3 cucchiaini di curry in polvere
½ cucchiaino di coriandolo in polvere
½ cucchiaino di curcuma in polvere
1 presa di cannella
400 g di lenticchie rosse biologiche, sciacquate
1 patata dolce media, a dadini
2 carote, a dadini
1 cipolla rossa media, a dadini
4 spicchi d’aglio, tritati
1 l d’acqua
sale rosa dell’Himalaya
1 mazzetto di coriandolo fresco, tritato

PROCEDIMENTO

  • In una padella di ghisa tostate a fiamma alta i semi e la polvere di cumino e i semi di finocchio insieme al curry, al coriandolo, alla curcuma e alla cannella, finché i semi di cumino cominciano a scoppiettare.
  • Aggiungete le lenticchie rosse e mescolate finché le spezie saranno ben miscelate. Versate una spruzzata d’acqua e continuate la cottura mescolando. Aggiungete la patata dolce, le carote, la cipolla e 1 l d’acqua.
  •  Mescolate, coprite e portate a ebollizione, poi mescolate ancora, riducete la fiamma e sobbollite per circa 20 minuti finché le patate dolci e le lenticchie saranno cotte. Aggiungete sale a piacere e servite guarnito di coriandolo fresco.

Buon appetito!

 

ceviche-di-fagioli

RICETTA VEGANA: Ceviche di fagioli

Eccovi una variante vegana della tradizionale Ceviche di pesce crudo. La Ceviche è un piatto tipico della gastronomia dei paesi dell’America latina che si affacciano sul Pacifico. Anche noi, fan della dieta vegana, ora possiamo assaggiare questa variante alternativa di un piatto dal sapore… latino americano.

 

 

 

INGREDIENTI

1 cipolla rossa media, a dadini
1 cetriolo medio, a dadini
2 pomodori medi, a dadini
10 g di coriandolo fresco, tritato
1 barattolo di fagioli bianchi, scolati e sciacquati
1 avocado, a dadini
il succo di 2 lime
un pizzico di sale marino
tortilla chips a basso contenuto di grassiù

PROCEDIMENTO

In una terrina di medie dimensioni unite la cipolla, il cetriolo, i pomodori e il coriandolo fresco.
Aggiungete i fagioli, l’avocado e il succo di lime.
Aggiustate di sale.
Sbriciolate le tortilla chips sull’insalata e servite.

SUGGERIMENTI

Invece di sbriciolare le tortilla chips, potrete servirle intere e usare l’insalata come salsa per intingerle.

Buon appetito!

frittelle-di-mela

RICETTA SENZA LATTICINI: Frittelle di mele

Le frittelle di mele riportano sempre alla memoria i profumi e i sapori dell’allegra cucina della nonna. Concedersi ogni tanto questo dolce “strappo” alla regola è una coccola per l’anima oltre che per la gola. E allora perché no? Questa variante senza latticini è un’ottima occasione per tutti di riassaporare questo dolce semplice e “pieno di ricordi”.

INGREDIENTI

3 mele grandi gialle
200 g di farina semi-integrale di riso macinata sottile e setacciata
250 ml di latte di soia alla vaniglia o latte di riso
1 pizzico di sale
olio extravergine di oliva per friggere
2 cucchiai di semi di lino
50 g di succo d’agave

PROCEDIMENTO

  • Lavate e sbucciate le mele. Togliete il torsolo centrale e tagliatele a rondelle.
  • Preparate con la farina, il latte e il sale una pastella nella quale bagnerete le mele per poi friggerle.
  • Versate per ultimo sulle mele fritte il succo d’agave e i semi di lino.

Pronti, partenza, via! Che il gusto dei ricordi abbia inizio…

 

bigné-alla-panna-e-cioccolato

RICETTA SENZA LATTICINI: Bignè alla panna e cioccolato

Chi l’ha detto che i bigné al cioccolato sono un tabu per gli intolleranti (o allergici) ai latticini? Ecco una variante deliziosa che consentirà a tutti di assaporare questa delizia. Poche mosse e il gioco è fatto! Provare per credere…

 

INGREDIENTI PER 5 PERSONE

Per i bigné
300 ml di acqua
300 g di farina
120 g di margarina vegetale biologica
1/2 cucchiaino di sale
6 uova intere
1 limone, solo la buccia grattugiata
panna di soia spray

PROCEDIMENTO

  • Versate l’acqua nella pentola, unite la margarina, il sale, il limone e portate a bollore.
  • Aggiungete la farina e mescolate con energia per evitare che si formino grumi.
  • Spegnete il fornello e lasciate che l’impasto intiepidisca.
  • Inserite le uova, uno per volta, e lavorate l’impasto molto bene affinché risulti omogeneo.
  • Foderate con carta da forno una teglia larga e sistematevi sopra delle piccole parti d’impasto prelevate con un cucchiaino da tè.
  • Distanziate i bignè l’uno dall’altro di almeno 4 cm, perché durante la cottura raddoppieranno di volume.
  • Infornate a 150 °C per circa 50 minuti.
  • Farcite i bignè ottenuti con la panna di soia spray.

 

Per lo sciroppo di cioccolato
600 g di cioccolato extrafondente
200 ml di rhum

PROCEDIMENTO

  • Preparate lo sciroppo di cioccolato extrafondente, sciogliendo a bagnomaria il cioccolato e unendo il rhum.
  • Amalgamate molto bene i due ingredienti.
  • Immergete i bignè nel cioccolato e sistemateli su un vassoio formando una piramide.
  • Fate raffreddare e decorate con panna di soia spray.
  • Serviteli dopo averli tenuti 1 ora in congelatore.

Non vi resta che gustarli!